18 Settembre 2020
News
percorso: Home > News > News Generiche

L'intervista doppia #3

18-03-2020 - News Generiche
E' il momento di due allenatori. Anzi, degli allenatori delle squadre Under 16 della nostra società. Fabio Bonistalli (F) guida la squadra gialla, mentre Beatrice Beconi (B) guida il team rosso e la formazione maschile.
Buona lettura..

Nome?
F: Fabio Bonistalli
B: Beatrice Beconi

Situazione sentimentale?
F: Sposato
B: Single

Da atleta, in che ruolo giocavi?
F: Palleggiatore
B: Attaccante ricevitore

Come mai hai scelto la pallavolo?
F: Da piccolo giocavo a calcio, poi, grazie a mio fratello che praticava la pallavolo, mi sono avvicinato a questo sport: facevo la prima media!
B: Ho iniziato da piccola, avevo 6/7 anni. Da quel momento, non ho più smesso di amarla!

Un bilancio sulla stagione attuale?
F: Direi buono. Con il gruppo abbiamo vinto la Moma Winter Cup e ci giocheremo il titolo territoriale. Con la Prima divisione dovremo sudarci la salvezza, ma sono molto ottimista..
B: Tutto sommato positivo, anche se questa situazione che ha colpito adesso il nostro Paese ha destabilizzato tutti.

Il fondamentale che preferisci allenare?
F: La difesa
B: L'attacco

Da quanto tempo sei allenatore?
F: Ho iniziato nel 1992..
B: A settembre saranno 30 anni!!

Come stai trascorrendo questo periodo di sosta forzata?
F: Lo vivo con impazienza, mi manca la palestra e il lavoro con le mie ragazze. Dobbiamo continuare a rispettare i regolamenti: solo così riusciremo a sconfiggere questo brutto virus!
B: Mi documento, mi aggiorno, guardo film, canali socal e cerco di stare in contatto con i miei familiari sparsi per l'Italia..

Definisciti in tre parole..
F: Impulsivo, determinato, sincero
B: Professionale, idealista, perseverante

Perchè un bambino o una bambina dovrebbe scegliere la pallavolo?
F: Perchè è uno sport completo e poi perchè, essendo un gioco di squadra senza contatto fisico, prevede sportività e rispetto dell'avversario. Insomma, la pallavolo è uno stile di vita!
B: I motivi possono essere molteplici: noi allenatori dobbiamo essere bravi a trasmettergli la passione, che è il filo conduttore di tutto!

Chi è il tuo idolo sportivo?
F: Ne ho tanti..Del Piero, Maldini, Totti: uomini veri, in campo e fuori!
B: Nessuno in particolare, ma direi Paola Cardullo, che, piccoletta, tra tutti questi giganti, lottava su ogni pallone senza mollare mai: aspetti che rispecchiano la pallavolo che piace a me!

Squadra del cuore?
F: Juventus (calcio)
B: Perugia (pallavolo)

Cinema o teatro?
F: Cinema
B: Cinema

Mare o montagna?
F: Mare
B: Mare

Vacanza preferita?
F: Canarie, Tenerife
B: Vacanza culturale e visitare posti sempre nuovi

Tipo di musica preferito?
F: Rock
B: Pop

Film preferito?
F: "Ogni maledetta domenica"
B: "Titanic"

Emozione sportiva più grande da allenatore?
F: La vittoria alla "Moma Winter Cup", torneo di livello internazionale. Un successo arrivato in un momento della mia vita privata molto delicato: a tale proposito, ringrazio nuovamente le ragazze e tutta la società che mi sono stati molto vicini in quei giorni..
B: Il raggiungimento di un titolo dopo 4 anni di duro lavoro, ma anche aver aiutato una ragazzina di 15 anni a continuare a credere nel suo sogno: tornare a giocare a pallavolo dopo essersi rotta crociato e menisco.

Il tuo sogno nel cassetto?
F: Diventare allenatore a tempo pieno
B: Nessuno in particolare: ognuno è padrone del proprio destino!



Fonte: F.L.

Realizzazione siti web www.sitoper.it